Questo sito utilizza i cookie che consentono di erogare servizi agli utenti. Continuando la navigazione si acconsente all'uso dei cookie.

A- A A+

Valuta il servizio: faccinasiPositivo     faccinasoSufficiente     faccinanooNegativo

Rassegna cinematografica Italiani altrove. Prima pellicola "Marina"

COMUNICATO STAMPA 2 agosto 2016 

 NOTTI D’ESTATE 

ITALIANI ALTROVE, I FILM SULLE VITE DEGLI ITALIANI ALL’ESTERO A Santa Caterina parte la rassegna cinematografica. Prima pellicola Marina

C’è anche il cinema in Notti d’estate, il contenitore di eventi estivi dell’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Nardò. Con la proiezione di Marina, una pellicola del regista belga Stijn Coninx con Matteo Simoni, Luigi Lo Cascio, Donatella Finocchiaro, Cristian Campagna, Evelien Bosmans, parte domani la rassegna Italiani altrove, una serie di film in collaborazione con Apulia Film Commission sui percorsi di vita degli italiani all’estero. Questa prima proiezione è in programma domani, mercoledì 3 agosto, alle ore 21 nella piazzetta di Santa Caterina.

Il film è ispirato alla vita di Rocco Granata, cantante e attore italiano conosciuto soprattutto perché autore del celebre brano musicale Marina. Nato a Figline Vegliaturo (Cosenza), a dieci anni emigra con la famiglia a Genk, in Belgio, dove il padre lavora nelle miniere di carbone. L'ambiente grigio della zona mineraria, i gelidi inverni, una lingua e una cultura straniera rendono, però, la nuova vita di Rocco più difficile del previsto. Contro il volere del padre, il ragazzo cerca una via di fuga nella musica e nell'amore. Rocco seguirà il cuore e la passione per realizzare il suo sogno, diventare un musicista. Infatti suona la fisarmonica, mette insieme una band e nel 1959 incide un 45 giri con le canzoni Manuela e Marina. Il lato B, appunto, è un successo internazionale, resta a lungo nelle classifiche musicali di tutta Europa e degli Stati Uniti, vende milioni di copie e consente al protagonista del film il riscatto suo e del suo Paese.

La rassegna Italiani altrove si tiene nei Comuni che sono soci della Fondazione di Apulia Film Commission e Nardò e Vieste sono le aperture ufficiali. Cinque film di cinema contemporaneo che raccontano, ricorrendo agli stilemi del genere (il mèlo o la commedia) piuttosto che alla dimensione realistica, il confronto/scontro di italiani che si ricollocano in contesti “altri”, perché costretti dalle circostanze della vita o per libera scelta umana o professionale. Un'occasione per riflettere sulla nostra identità nazionale, in storie che raccontano della capacità e della voglia di confrontarci con l’altro da noi.

Gli altri quattro appuntamenti con Italiani Altrove sono in programma il 25 e 30 agosto e il 4 e 6 settembre.

                                                                                                                 Ufficio Stampa