Questo sito utilizza i cookie che consentono di erogare servizi agli utenti. Continuando la navigazione si acconsente all'uso dei cookie.

A- A A+

Valuta il servizio: faccinasiPositivo     faccinasoSufficiente     faccinanooNegativo

RIPARTE “NOI CON VOI”, IL SERVIZIO DI TRASPORTO PER ANZIANI, DISABILI E BISOGNOSI

COMUNICATO STAMPA Venerdì 18 maggio 2018

RIPARTE “NOI CON VOI”, IL SERVIZIO DI TRASPORTO PER ANZIANI, DISABILI E BISOGNOSI

Il Comune utilizzerà i due mezzi della società GMS. Il sostegno dalla pubblicità sui veicoli

Riparte il progetto “Noi con voi” con il quale l’amministrazione comunale può garantire il servizio di trasporto per anziani, disabili e per tutti coloro che sono impossibilitati a muoversi per ragioni fisiche, psichiche, sociali e familiari. Grazie a questo servizio i beneficiari posso essere accompagnati per visite mediche, terapie, ecc. presso strutture ospedaliere, Asl, cliniche del territorio, oppure per svolgere commissioni (spesa, ufficio postale, visite al cimitero, ecc.). Il sindaco Pippi Mellone e il rappresentante della società che garantirà il servizio, la GMS Global Mobility System srl, Mario Giordano Paitoni, hanno firmato il contratto con il quale la società concede al Comune in comodato d’uso gratuito un autoveicolo attrezzato per il trasporto dei disabili (si tratta di un Fiat Doblò idoneo per il trasporto di tre passeggeri) e un altro autoveicolo (si tratta di una Fiat Punto). I mezzi sono messi a disposizione grazie alle risorse finanziarie derivanti dalla locazione ad aziende e operatori economici del territorio di spazi pubblicitari sulla superficie esterna dello stesso mezzo. Il comodato ha la durata di due anni ed è rinnovabile.

“È un progetto di grande utilità sociale - spiega l’assessore al Welfare Maria Grazia Sodero - ed è una preziosa e indispensabile opportunità per tanti nostri concittadini. L’autonomia e l’integrazione delle persone diversamente abili, degli anziani e di tutte le persone svantaggiate è una mission importantissima per l’amministrazione comunale e per tutti gli enti e gli organismi che offrono servizi di carattere sociale. Peraltro, così come strutturato, il progetto costituisce una utilità, oltre che per i diretti beneficiari, anche per l’amministrazione comunale che può garantire il servizio, e per il tessuto imprenditoriale, per il quale può essere un ottimo veicolo di promozione”.

                                                                                                    Ufficio stampa