Questo sito utilizza i cookie che consentono di erogare servizi agli utenti. Continuando la navigazione si acconsente all'uso dei cookie.

A- A A+

Valuta il servizio: faccinasiPositivo     faccinasoSufficiente     faccinanooNegativo

Nuovo assetto degli uffici del Comune.

Comunicato del Portavoce del Sindaco

Parte la rivoluzione della macchina amministrativa voluta dal Governo Mellone. Nella giornata di oggi l'amministrazione comunale ha dato il via ad una nuova definizione dell'assetto degli uffici. 
Di seguito le dichiarazioni dell'Assessore alle finanze ed al Personale, Giampiero Lupo, che ha coordinato i lavori per l'individuazione della nuova organizzazione interna dell'amministrazione cittadina. "Il mese appena trascorso ha richiesto un profondo impegno da parte dell’Amministrazione per rilevare le criticità, risultate evidenti sin dalla prima ora, in merito al funzionamento della macchina amministrativa comunale. L’esistenza di sovrapposizioni di ruoli o lo smembramento di competenze di fatto rendono più farraginoso l’approccio dei cittadini con gli uffici. L’organizzazione finora esistente ha rallentato anche l’operatività degli stessi settori, impedendo ai dipendenti dell’ente di valorizzare le proprie capacità in quanto costretti ad affrontare la quotidianità senza una programmazione realmente realizzabile.

La delibera approvata dalla giunta persegue l’obiettivo principe dell’efficientamento della spesa che passa imprescindibilmente dal buon utilizzo delle risorse umane e dalla esatta individuazione dei ruoli e delle competenze.

La creazione di una area tecnica che abbraccia sia i lavori pubblici che l’urbanistica rende possibile una sola linea di condotta favorendo anche uno scambio di competenze tra settori al fine di agevolare e velocizzare l’intero comparto.

Era inoltre inaccettabile per un Comune a vocazione commerciale e terziario non avere un settore attività produttive direttamente collegato al SUAP, cosa che fino ad oggi ha fatto rilevare due diverse velocità tra chi quotidianamente si rapporta con l’utenza e la gestione informatica dei procedimenti, il tutto ovviamente a discapito dello sviluppo economico della città.

Abbiamo ritenuto opportuno inoltre creare una apposita dirigenza d’area riguardante la Polizia Locale che assume oggi un ruolo strategico anche in termini di controllo di un territorio così vasto come quello del nostro comune.

Le scelte fatte chiaramente si innesteranno su provvedimenti di natura logistica al fine di rendere più funzionale l’intero intervento riorganizzativo".