Questo sito utilizza i cookie che consentono di erogare servizi agli utenti. Continuando la navigazione si acconsente all'uso dei cookie.

A- A A+
pensa pug logo400     Carta Acquisti 2020

Valuta il servizio: faccinasiPositivo     faccinasoSufficiente     faccinanooNegativo

Nardò. Omaggio istituzionale alle sepolture di Renata Fonte e Giuseppe Carrino.

20160331 153558Città di Nardò - Staff del Sindaco: Comunicato stampa del 31 marzo 2016

Una delegazione di amministratori comunali e di rappresentanti delle forze dell'ordine ha reso omaggio, nel pomeriggio di oggi, presso il cimitero di Nardò, alle sepolture di Renata Fonte e del partigiano Giuseppe Carrino, ricorrendo il 31 marzo l'anniversario della morte.

Presenti, fra gli altri, il sindaco Marcello Risi, il presidente del consiglio comunale Sergio Orlando e il comandante dei carabinieri di Nardò luogotenente Giuseppe Serio.

Renata Fonte, assessore comunale eletta nel Partito Repubblicano Italiano, fu uccisa il 31 marzo del 1984 per mano di due killer che agirono su mandato del primo dei non eletti della lista repubblicana. Il mandante, gli intermediari e gli esecutori sono stati condannati con sentenza definitiva. Restano ancora dei dubbi sul possibile coinvolgimento di altri mandanti mai individuati.

Giuseppe Carrino, carabiniere arruolatosi tra i partigiani durante la resistenza, perse la vita il 31 marzo 1944 in Piemonte, nei pressi di Feletto Canavese dove combatteva. Cadde in una imboscata tesa dai nazifascisti.